Terapia sclerosante per capillari

La presenza di capillari e vene superficiali dilatate a livello degli arti inferiori rappresenta il primo segno dell’insufficienza venosa cronica agli arti inferiori. Tale patologia rappresenta un disturbo funzionale molto frequente nella popolazione generale. L’insufficienza venosa è legata a fattori costituzionali ed ambientali che rendono meno elastiche le pareti delle vene, provocando il ristagno del sangue e la conseguente formazione di capillari e vene superficiali.

Terapia sclerosante per capillari

Dal punto di vista clinico, l’insufficienza venosa cronica degli arti inferiori si può manifestare con quadri clinici ampiamente variabili. I sintomi possono essere i seguenti: crampi notturni, gonfiore, senso di pesantezza, bruciore, senso di tensione dolorosa e prurito alle gambe. Inoltre, se trascurata può provocare varie complicanze, come flebiti o nei casi più gravi trombosi venose profonde e ulcere; per tale motivo risulta fondamentale porre diagnosi rapidamente. 

Il giusto iter diagnostico

Un corretto iter diagnostico deve contemplare l’esecuzione di un Ecocolordoppler venoso degli arti inferiori, esame non invasivo che consente di visionare la reale condizione del sistema venoso in modo tale da decidere il miglior approccio terapeutico. 

Ecocolordoppler - Terapia Sclerosante per capillari - Studio Medico Santoro

Le modificazioni dello stile di vita rappresentano, comunque, sempre il punto di partenza di ogni percorso terapeutico nel trattamento dell’insufficienza venosa. Il calo di peso, una corretta dieta e soprattutto lo svolgimento di una regolare attività fisica di tipo aerobico comportano, infatti, reali ed immediati benefici sulla funzione venosa. 

Consigli utili per la vita di tutti i giorni

Le calze elastiche sono presidi fondamentali per limitare i sintomi dell’insufficienza venosa, rallentandone in maniera sostanziale, se non addirittura bloccandone, l’evoluzione di quest’ultima. 

A tal proposito esistono numerose tipologie di calze: sarà cura dell’Angiologo indicare il giusto grado di compressione. La scelta, invece, del tipo di calza (gambaletti, autoreggenti, collant) e il tipo di tessuto (microfibra, cotone, etc.) è lasciata più al gusto delle pazienti.

Molto spesso in presenza di quadri clinici non particolarmente avanzati, è sufficiente indossare calze elastiche a compressione graduata ma non eccessivamente alta, purché costruite secondo canoni ben stabiliti e certificati a livello europeo.

Inoltre, in queste pazienti è buona norma associare una terapia medica orale con flebotropi, principalmente a base di diosmina, che maggiormente si è rivelata efficace nel rafforzare il tono della parete venosa limitando la stasi venosa.  D’altra parte, il ricorso alla correzione chirurgica risulta, fortunatamente, sempre meno frequente, ed è limitato unicamente ai casi più gravi.

ELIMINARE I CAPILLARI CON LA TERAPIA SCLEROSANTE

La cura delle proprie gambe passa anche attraverso l’attenzione all’aspetto estetico, in particolare in merito all’eliminazione dei capillari e vene reticolari presenti su cosce e gambe.

La scleroterapia (terapia sclerosante), nota con il nome di iniezioni sclerosanti, consiste nell’iniezione di una sostanza liquida all’interno del vaso da trattare. Questo liquido causa, usualmente nel giro di alcuni giorni, una reazione infiammatoria di sclerosi che elimina o rende molto meno visibile il vaso.

Prima e Dopo terapia sclerosante per capillari

Qualora il vaso sia di dimensioni più grandi, la terapia sclerosante viene effettuata attraverso l’iniezione di una miscela del liquido sclerosante con aria che determina la formazione di una schiuma (da qui il nome di “scleromousse”).

Questa “schiuma” è in grado di rimanere a contatto con la parete venosa per un tempo maggiore e quindi provocare una sclerosi più significativa per vasi di calibro maggiore. 

Spesso è necessario eseguire più trattamenti, generalmente intervallati da un periodo di alcuni giorni, per ottenere dei buoni risultati. La terapia sclerosante per capillari viene eseguita in regime ambulatoriale e non richiede alcuna anestesia. Le iniezioni, infatti, sono eseguite con aghi molto piccoli, per cui si tratta di una procedura sostanzialmente indolore. Se il trattamento viene condotto nel modo corretto e se la paziente segue scrupolosamente le indicazioni dell’Angiologo curante, il rischio di recidiva è molto basso.

Se non vuoi limitarti ad un trattamento estetico ma intendi prenderti cura delle tue gambe rivolgiti al Dott. Luca Santoro

Il Dott. Luca Santoro, specialista in Angiologia, è disponibile presso lo Studio Medico Santoro.

E’ possibile effettuare in sede (zona Balduina)  sia la visita angiologica con Ecocolordoppler, che la terapia sclerosante. Per richiedere un appuntamento clicca qui.

I servizi dello Studio Medico Santoro

Angiologia

Capillari, vene, arterie

Dietetica e Nutrizione

Piani alimentari specifici e personalizzati

Chirurgia Endocrina e Endocrinologia

Tiroide, paratiroidi, mammelle e surreni
Seguici su
Contatti